Igiene e Prevenzione

In che cosa consiste l'igiene orale?

Un’igiene orale corretta e periodica è fondamentale per la salute dei denti, poichè previene patologie come la carie dentale e la malattia parodontale. Sui nostri denti si forma costantemente la placca che, se non adeguatamente rimossa, ne è la causa principale. Con il termine igiene orale s’intende la pulizia della cavità orale ed in senso più ampio tutte le azioni per ottenerla, siano esse a livello domiciliare sia a livello professionale.

La placca non adeguatamente rimossa solidifica e si trasforma in tartaro nel giro di poche ore. Le normali procedure di igiene orale domiciliare non sono in grado di rimuovere il tartaro né tantomeno di pulire le superfici dei denti al di sotto della gengiva. La pulizia dentale professionale consiste nella rimozione del tartaro (detartrasi) con strumenti ad ultrasuoni dotati di particolari punte che permettono di raggiungere il tartaro sottogengivale. Vengono utilizzati inoltre strumenti manuali come curette e scaler per le procedure di levigatura delle radici.

La frequenza con cui è opportuno effettuare una seduta di igiene orale professionale dipende da due fattori principali: livello di igiene orale domiciliare e predisposizione del paziente all'accumulo di tartaro. La scelta dell'intervallo corretto và effettuata congiuntamente col proprio igienista che vi insegnerà le corrette tecniche di igiene e vi guiderà nel mantenere la bocca sana. Come linea guida generale il Centro Dentistico Italiano raccomanda di effettuare una seduta di igiene orale professionale ogni 6 mesi.

 

Le 10 regole per una corretta igiene orale

  1. Spazzola i denti per almeno 2 minuti dopo ogni pasto.

  2. Cambia lo spazzolino spesso.

  3. Passa lo spazzolino sui denti anteriori e posteriori allo stesso modo.

  4. Utilizza un dentifricio fluorato.

  5. Compra spazzolini con setole artificiali

  6. Usa preferibilmente spazzolini con setole di durezza media

  7. Effettua lo spazzolamento dei denti inclinando di 45° lo spazzolino rispetto all'asse del dente e muovilo verticalmente con azione rotatoria dalla gengiva verso il dente.

  8. Quando hai finito di spazzolare i denti passa il filo interdentale

  9. Effettua di routine anche sciacqui con i collutori.

  10. Una volta al mese recati dal tuo dentista di fiducia per una visita ed una seduta di igiene orale

 

Gli spazzolini elettrici sono raccomandabili?

Gli spazzolini elettrici presenti oggi in commercio presentano testine a conformazione rettangolare o circolare, in grado di eseguire movimenti di tipo rotatorio e rotario-oscillante, laterale (o avanti-indietro o side-to-side),nonché a bassa ed alta frequenza. Studi clinici hanno in particolare riportato come lo spazzolamento condotto con spazzolini elettrici a testina tonda e con movimento rotatorio-oscillante risulti essere più efficace nel rimuovere la placca e nel ridurre il sanguinamento rispetto a metodiche condotte con altri tipi di spazzolini elettrici o manuali.

Le "Linee guida nazionali per la promozione della salute orale e la prevenzione delle patologie orali" del Ministero della Salute alla Raccomandazione 8 affermano che l'utilizzo di uno spazzolino elettrico è raccomandabile rispetto ad uno manuale.